Lo scaffale d’oro di Meg

Eccomi! Eccomi!

Dove sono stata? Che cos’ho fatto? Perché sono sparita?
Sono andata al mare e non mi sono abbronzata (occhiali da sole e faccia nel libro) e ho partecipato al Nuok meeting. Inutile dire che la testa era ovunque tranne che nel computer!
Le vacanze vere e proprie devono ancora cominciare: ho deciso con parere indubitabile che l’Italia è -esteticamente- il paese più bello del mondo e tra un paio di settimane inizio a girarmela in lungo e in largo, andando a visitare dei posti che non ho mai visto. Sono particolarmente emozionata, poi, per un certo colle dove andrò anch’io a perdermi con il pensiero…avete capito? Dai che è facile!

Ma basta chiacchierare. Si parla di ritorni e bisogna tornare col botto.
Ecco lo scaffale d’oro specialissimo di Meg, nuoker di Londra, designer, e creatrice del progetto Apricot Juice a cui vi consiglio vivamente di dare un’occhiata!

1. La cura Schopenhauer – Irvin Yalom
2. Lezioni Americane – Italo Calvino
3. Il castello dei destini incrociati – Italo Calvino
4. L’impero dei segni – Roland Barthes
5. Crolli – Marco Belpoliti
6. La città della gioia – Dominique Lapierre
7. Cronaca di una morte annunciata – Gabriel Garcia Marquez
8. Le leggi della semplicità – John Maeda
9. La vita istruzioni per l’uso – George Perec
10. Un altro giro di giostra – Tiziano Terzani

E questo qui sotto è un progetto che Meg ha presentato appena uscita dall’Accademia di Rimini: una libreria con i libri suddivisi per categorie e con lo spazio per le nuove letture! Che bellezza!

port3

Share the love!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Buffer this pageEmail this to someone