Pochi ma buoni #2

Ed eccoci al secondo casuale appuntamento della casuale rubrica “pochi ma buoni”!
Ricordate? Questa rubrica nasce dalla noia per la ridondanza e l’insofferenza per chi copia link, foto e illustrazioni, dimenticandosi (“dimenticandosi”) di citare la fonte, l’autore, l’artista, chi si è un minimo sbattuto per trovarli.

Io cerco di dare sempre a Cesare quel che è di Cesare, quindi vi segnalo qui un paio di cose indicandovi anche il procacciatore del prezioso contributo (se riesco a trovarlo).
E chissà che diventi una buona abitudine per tutti!

just can't get enough
Bookmooch
Ho scoperto Bookmooch grazie a “montagne di libri”  che si lamentava nel suo profilo Instagram di non riuscire ad aprire un account (ci sei riuscita poi?).
Come una furia, mi sono precipitata sul sito e ho scoperto il motivo per il quale nei prossimi mesi non uscirò più di casa e sarò impegnata ad accumulare libri con cupidigia e senza ritegno.
Bookmooch è una vera manna dal cielo per i topi di biblioteca come noi: si scelgono alcuni libri di cui ci si vuole disfare (sì, lo so, è difficile ma ne vale la pena) e si mettono a disposizione sul sito. Funziona come un mercatino dove vige il baratto e dove si pagano solo le spese di spedizione. 
Sì, lo so che state pensando che voi i vostri tesori non li volete dare via. Vi capisco.
Ma pensate per un attimo alla possibilità di avere TUTTI i libri che volete in poco tempo e senza spendere quasi niente.
Io non ho ancora incominciato a utilizzare Bookmooch perché non avrei molto mercato qui alla fine del mondo, ma non appena tornerò in Italia, farò una bella lista di libri sacrificabili (quelli che mi sono piaciuti così così o quello che ho doppi) e inizierò il baratto!
Non vedo l’ora!

City Teller
Un’altra bella sorpresa scoperta sul blog di Chiara (“Il mio mondo inventato”).
Grazie a questa applicazione (disponibile per iPhone e Android), avrete a disposizione una mappa emozionale con i consigli letterari per scoprire le varie città.
Un particolare angolo descritto nel vostro libro preferito? Un percorso che volete seguire? Un quartiere di cui vi siete innamorati grazie alle parole di uno scrittore?
Segnalatelo (la mappa vive grazie al contributo degli utenti) e divertitevi con i consigli degli altri.
Ottimo per:
-conoscere le città attraverso i libri prima di andarci in vacanza/a vivere
-riempire la vostra già lunghissima lista di prossime letture
Ancora una volta, scalpito in attesa di sfruttare fino in fondo le meraviglie di questa applicazione (la Nuova Zelanda, per ora, non è coperta).

Nuovi blog preferiti
Non ho un blogroll perché penso sia una cosa inutile (non sono abituata ad entrare nel mio blog per vedere se qualcuno ha aggiornato il suo…) però uso tantissimo feedly e, anche se detesto fermamente chi afferma di non avere tempo, ho poco tempo per leggere tutto quello che vorrei.
Come se non bastasse, continuo a aggiungere blog come se non ci fosse domani.
Ecco qualche recente scoperta!
All the Saints you should know: il progetto di una ragazza americana (o italo-americana, non sono sicura) che visita chiese, cripte, ossari e cimiteri e ci racconta tutto quello che scopre su reliquie, tombe e strane tradizioni funerarie. A noi amanti dei cimiteri piace tanto!
Cemetery Conservation Issues (tanto per rimanere in tema): lui ci spiega come mantenere un cimitero bello e sano!
-La McMusa: Marta, la voce italiana sulla cultura nordamericana. Scoperta grazie alla mia amica Manuela di Impressions chosen from another time.

E voi? Che cosa vi piace?
Segnalatemi i vostri blog preferiti (o quelli che scrivete voi) e sarò felice di aggiungerli alla mia infinita lista!

Share the love!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Buffer this pageEmail this to someone