Smoothie time!

mmmmm!!!

Avete sete? Andate al mercato!

No, non stiamo vaneggiando. Barcellona pullula di mercati coperti (ci sembra di aver capito che ogni quartiere ne abbia uno) e, si sa, quando qualcuno ha una buona idea, gli altri non esitano a copiarlo. Fatto sta che sono numerosissimi i banchetti che vendono succhi di frutta e non i soliti beveroni sciapi e insipidi, bensì bevande fresche e dense fatte di vera frutta frullata. Un toccasana: dissetano e costano poco. E sono davvero invitanti, così colorati e immersi nel ghiaccio!

Quando abbiamo scoperto la gustosa novità ne siamo immediatamente diventati dipendenti. Era assai frequente vederci girare per le stradine del Barrìo Gotico, espressione beota e bicchierazzo fragola-cocco e papaya-mango alla mano. Poi ci siamo resi conto che per giorni e giorni eravamo caduti nella rete dei commercianti furbastri che se ne approfittano -ahinoi- dei turisti. Per farla breve, i mercati sono immensi e noi non ci eravamo mai spinti al di là delle prime due file di banchetti, anche perchè la puzza di pesce non ci invitava a farlo. Se avessimo sfidato i miasmi, avremmo scoperto prima che all’inizio del mercato i succhi vengono venduti a 2€, un po’ più avanti il prezzo…dimezza!

Per consolarci, abbiamo cominciato a berne il doppio.

Share the love!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Buffer this pageEmail this to someone