Un’altra lista di film belli

Qualche mese fa, anzi quasi un anno fa, vi ho proposto una lista di film che avevo visto e che mi erano piaciuti molto. Dato il successo -inaspettato se devo essere sincera- di quel post, ve ne propongo un’altra, con la drammatica certezza che dimenticherò i migliori.
Ogni volta che guardo un film, infatti, me lo scrivo sull’agenda…ma secondo voi, io ho la pazienza di andare a ritroso a cercare un anno di film? Bravi. No.
Quindi accontentatevi di questi miei ricordi sparsi e confusi, tenete sempre in mente che mi addormento davanti allo schermo e siate clementi!
[Se “film belli” è la chiave di ricerca più diffusa per il mio blog dopo “passione cimiteri” e “cerniera che scende”, devo forse farmi qualche domanda?]

ATTENZIONE: non aspettatevi film di nicchia questa volta. Solo FILMONI recenti (sono quelli che mi ricordo).

Frances Ha (2012)
“I like things that look like mistakes”.
Ragazzi, questo film mi è piaciuto così tanto che non so neanche dirvi perché. Forse perché c’è New York? Forse perché Frances ha un sogno e si incasina tantissimo per tentare di realizzarlo? Guardatelo.

Frances Ha

 


CBGB (2013)
Ancora New York. Ma là dove c’era lo storico club, ora c’è un negozio di vestiti. Film da vedere se pensate che tutte le cose migliori siano successe prima che voi nasceste.

CBGB

Dallas Buyers Club (2013)
Malato di AIDS, rifiuta di piegarsi allo strapotere delle case farmaceutiche e si dà da fare per curarsi -e curare gli altri- in modo alternativo. Meraviglioso, commovente, potente: quando capisci che rompere le balle ti porta davvero lontano. McConaughey è così bravo che ho deciso di imparare a scrivere il suo nome senza guardare in Wikipedia (ok, questa era l’ultima volta).

Schermata 2014-04-08 a 15.14.58

Salinger (2013)
Così come adoro le biografie, vado anche pazza per i documentari. Questo ve lo consiglio anche se è difficile da trovare (impegnatevi!).
Salinger è stato uno stronzo nella vita, nella morte e anche dopo la morte. E sapete che per me “stronzo” è il massimo complimento.

Salinger

Blue is the warmest colour (2013)
Adèle si innamora di una ragazza con i capelli azzurri. Emma.

Blue is the warmest colour

La grande bellezza (2013)
Vabè, non è che adesso arrivo io a dirvi che questo film è un capolavoro. Tra l’altro, l’ho visto al cinema, alle 11 di mattina, con la Martina (mia sorella), bevendo un cappuccino. Già di per sé…

La grande bellezza
Il Divo (2008)
L’ho visto subito prima de “La grande bellezza” perché volevo capire Sorrentino e per prepararmi un attimo. E anche qui, applausi dall’inizio alla fine. WOW!

Il Divo

The wolf of Wall Street (2013)
Ve l’avevo detto: filmoni, capolavori, premi Oscar, candidati. Questo film è fantastico, assurdo e molto molto rumoroso! (Leo, ricordati che io avevo creduto in te fin da quando recitavi in “Genitori in Blue Jeans”)
Domanda ingenua: ma Wall Street, negli anni ’80, era davvero così? Davvero davvero?

The Wolf of Wall Street

Nebraska (2013)
Ohh, questo si che mi ha fatto piangere. Mettete assieme un signore anziano un po’ “confuso” e suo figlio che lo aiuta a realizzare un certo desiderio (prima è una fissazione, poi diventa un desiderio). Otterrete me, singhiozzante e in misere condizioni. Spero davvero di fare qualcosa di altrettanto bello, un giorno.

Nebraska

La mafia uccide solo d’estate (2013)
Peccato solo per la Capotondi. Mi è antipatica da quando se la tirava per essersi laureata (cioè, anche no. Dai.)
Per il resto il film è davvero bello e PIF è, sinceramente, uno dei miei miti viventi. Bravo, bravo.

La mafia uccide solo d'estate

Twelve years a slave (2013)
Eh, anche qui. Non vi dico che è bello perché lo sapete già. Guardatelo.

Twelve years a slave

Share the love!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Buffer this pageEmail this to someone
  • Mi piacciono un sacco le liste!
    Grazie per gli spunti. Ora però devo recuperare molti di questi film e molti dell’altro post.

  • Sabrina Miso

    Tipo che me li devo vedere tutti, a cominciare da quelli che rimedio su Netflix!

  • Pingback: Pochi ma buoni | Giulia Depentor()

  • Becilia Cignù

    Ho visto ieri sera “Salinger”, spettacolare!